Cinofila Folgore - Vendita Cuccioli

Perchè educare il proprio cane alla Scuola cinofila Folgore?

Perché educandolo impara a mettere a disposizione le sue doti, le sue qualità, i suoi istinti naturali al servizio del proprio padrone. Come qualsiasi essere vivente, più è utile, più ci si vuol bene e lo si cura. Si instaurerà così tra cane e padrone una migliore complicità basata sulla reciproca fiducia e conoscenza. Educarlo vuol dire farlo anche privatamente: educarlo all’obbedienza e alla compagnia, traendone un giovamento semplicemente perché ci porta le ciabatte, perché abbaia quando arriva un estraneo, perché rimane seduto senza muoversi sapendo che dopo avrà la ricompensa, perché cammina al guinzaglio per la strada assieme ad un anziano facendogli contemporaneamente compagnia. Addestramento vuol dire anche guardia e difesa personale. La sua infinita fedeltà verso il padrone e tutta la famiglia, fa in modo che la difenda da malintenzionati, la salvi da un incidente, dal fuoco, dall’acqua di un fiume. Tutto ciò è addestramento ed emancipazione dell’animale stesso, facendo in modo che, nella sua intelligenza, progredisca sempre più. Oggi educare il proprio cane non è solo un vezzo. I nostri amici ci seguono ormai dappertutto: in vacanza, al parco e in città. Diventa perciò fondamentale che lui sia affidabile in ogni circostanza e che noi sappiamo gestirlo sempre con sicurezza. Cominciamo da casa! Educare il proprio cane non vuol dire solo portarlo un'ora alla settimana al campo di addestramento. Certo questo non deve mancare, ma il primo lavoro, forse il più importante va fatto a casa, meglio se con la consulenza di un bravo e qualificato educatore cinofilo. Si comincia dall'impostazione della corretta “leadership”, una parola grossa che significa semplicemente aiutare il nostro amico, attraverso una serie di precisi rituali, ad assumere il suo giusto ruolo all'interno della famiglia. Dovete sapere che il cane ha sempre bisogno di un leader, ovvero di un buon capo, e se questa figura in casa non c'è, ecco che spesso ci prova lui a farlo e lo farà alla sua maniera, da cane, ovviamente con risultati disastrosi per tutta la famiglia. Meglio intervenire fin da subito! Come si addestra Il cane si addestra o si educa con umiltà e bontà, nello stesso tempo con decisione. Il cane ha bisogno di essere dominato, ma non sottomesso, attenzione! Una regola base è che non si viene a scuola per insegnare al cane a camminare, abbaiare, fare il seduto, fare il salto, perché questo lui lo sa già fare dal momento che nasce, per istinto. Ma siamo noi che dobbiamo farci capire dal cane, che quelle cose che lui sa fare, le faccia al nostro comando. Perché il nostro amico a quattro zampe è già bravo a riconoscere più di 30 diverse parole umane, e da cinque a dieci frasi compiute. Ma noi del suo linguaggio cosa capiamo? Dopo diecimila anni di vita in comune, il novanta percento dei proprietari di cani ha capito che il loro amico scodinzola se è allegro (ma non è sempre così), che ringhia quando è arrabbiato e che fa “cain!” quando sente male. Qualcuno ha scoperto che il cane mortificato abbassa le orecchie e la coda…ma di solito pensa che “si vergogni” perché ci ha fatto “un dispetto”; questo è un comunissimo errore che purtroppo la gente commette ovvero quello di antropomorfismo, che significa “guardare il cane come se fosse un uomo e attribuirgli sentimenti umani” che sono lontanissimi dal modo di ragionare del cane. La stragrande maggioranza dei cani, quando il padrone infila il cappotto, è già davanti alla porta perché sa che si esce. La stragrande maggioranza dei padroni, quando il cane gli tocca il braccio con il naso, si chiede: “Cosa vorrà? Avrà fame, avrà sete, o gli scapperà la pipì?”. Perciò non possiamo pretendere che il cane capisca ogni cosa nostra senza che noi gli andiamo in contro nella maniera giusta o arrabbiarci perché non capisce. Dico sempre, un cosa è la psicologia umana e un’ altra lo è quella canina. Due lingue diverse! E chi vuole un cane automaticamente deve per così dire imparare una lingua nuova altrimenti come si fa a fare andare bene le cose se non ci si capisce?

CINOFILA FOLGORE - VENDITA CUCCIOLI | 55, Via Monte S. Michele - 35010 Curtarolo (PD) - Italia | P.I. 05010510286 | Tel. +39 049 557661   - Cell. +39 337 500923 | folgoreclaudia@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy